CUEIM
 
 
 
Dec 20, 2017

Res Novae – E–Renewable Energy and Smart Grid

RES NOVAE, “A real case of integration with several Smart City solutions”

Project Management: ENEL Distribuzione
Scientific Coordinator: ENEA
Project Timing: 32 months (from 01/11/12 to 30/06/2015)
Call for proposal: “Smart Cities and Communities and Social Innovation” (PON R&C – MIUR)
Budget: 24 million euro
Partner: Asperience, Enel, General Electric Transportation Systems, Elettronika, IBM Italy, Polytechnic of Bari, National Council for Research, ENEA, University of Calabria

 
Annuity
(Italiano) Durata: 2013-2015
 
Goals

L’ obiettivo del Progetto è quello di razionalizzare i consumi energetici, potenziare la multi‐generazione diffusa di energia da fonti rinnovabili, contenere l’impatto ambientale ed accrescere la consapevolezza diffusa della questione energetico-ambientale.

 
Subdivision

Res Novae, che coinvolge due aree urbane densamente popolate dell’Area della Convergenza (Puglia e Calabria) come le città di Bari e Cosenza, affronta in maniera organica le problematiche della città, partendo dalle infrastrutture energetiche analizzate in ottica smart: verranno studiate e dimostrate funzionalità per il monitoraggio, il controllo e la gestione ottimizzata dei flussi energetici negli edifici, non tralasciando le soluzioni tecnologiche necessarie per coinvolgere i cittadini, il cosiddetto “active demand”. Avere una rete elettrica al massimo dell’efficienza, energetica ed operativa, che sia in grado di abilitare servizi di “In Home Energy Management” o che favorisca la diffusione della mobilità elettrica mediante la gestione della rete di infrastrutture di ricarica integrata rappresenta uno dei passi fondamentali verso la Smart City. Grazie a Res Novae si applicheranno le potenzialità dei sistemi di accumulo anche alla rete in bassa tensione e si sperimenteranno tecnologie e funzionalità per una migliore gestione dei consumi energetici degli edifici e dell’illuminazione pubblica. L’Energy Box e il Building Energy Management System, rappresenteranno, rispettivamente per gli appartamenti e per gli edifici, gli strumenti con cui i cittadini o gli amministratori potranno impostare le politiche di consumo energetico individuale. Sarà inoltre implementato l’“Urban Control Center”, un centro di monitoraggio e controllo, che fornirà ai soggetti interessati le principali informazioni energetiche dell’eco-sistema urbano a livello aggregato. Una sorta di sala controllo della città in cui la Pubblica Amministrazione avrà a disposizione la mappa energetica della città per supportare le attività di pianificazione strategica territoriale e i cittadini avranno la possibilità di informarsi e dialogare per un consapevole uso energetico e quindi un minor impatto ambientale.

 
Intended for

Pubblica Amministrazione, Comune di Bari e di Cosenza, cittadini.